Archivio tag: Francia

120 battiti al minuto

Robin Campillo sa come raccontare le storie, e anche come cucirle. Lo testimonia la sua lunga collaborazione – come montatore prima e poi soprattutto come co-sceneggiatore – con il regista francese Laurent Cantet. Quel  sodalizio, iniziato quasi 20 anni fa, sul  finire del secolo scorso, e  consolidatosi negli anni ’10 di questo secolo, ha prodotto […]

Dunkirk

L’uscita italiana dell’ultimo film di Christopher Nolan – avvenuta con un mese di ritardo rispetto alla prima londinese – è stata (strategicamente?) preceduta da tutta una serie di rumors mediatici che, assieme all’ottima accoglienza ricevuta a livello internazionale, hanno generato notevoli aspettative. Casi come questo finiscono spesso purtroppo per orientare a priori, in un senso […]

Aspettando il Re

Strano film Aspettando il re:  unisce situazioni da commedia quasi comica a momenti che dovrebbero essere completamente drammatici. Il mix raramente funziona ed è questo che crea un certo disinnamoramento per l’opera. L’idea iniziale è tratta da un discreto romanzo, Ologramma per il re, dovuto allo scrittore e saggista statunitense Dave Eggers. Le sue opere […]

Sieranevada

Ci sono quantità di oggetti accumulati dappertutto, nell’appartamento che fa da ambientazione principale di Sieranevada di Cristi Puiu, presentato in concorso al Festival di Cannes nel 2016. Libri e frullatori, scatole e disegni di bambini, scatoloni e brutti quadri, tutto lo spazio disponibile è occupato da cose accatastate in una vita e che molto di […]

Una vita – Une vie

Normandia, primo Ottocento. Jeanne è l’unica figlia dei baroni Le Perthuis des Vauds. Dopo gli studi in un collegio religioso, torna a vivere nella residenza di famiglia in campagna. Presto incontra il giovane visconte Julien de Lamare, di cui si invaghisce e che in breve sposerà con il consenso degli affettuosi genitori, che lo accolgono […]

Un beau soleil intérieur, un ritratto (tutto al femminile) di signora – Quinzaine des Réalisateurs 2017

Da vari anni a Cannes, più che dal Concorso, le sorprese migliori arrivano dalle sezioni parallele. Nella vetrina della “Quinzaine des Réalisateurs” – una sorta di Concorso parallelo – il direttore Edouard Waintrop riesce a portare decine di opere di alto interesse, muovendosi in totale indipendenza dalle mode, dalle pressioni dei produttori e dei sempre […]