Jours de France un film di

Un uomo si lascia tutto alle spalle per viaggiare senza meta attraverso la Francia, lasciandosi guidare solamente dalle persone e dai paesaggi che incontra: quattro giorni e quattro notti durante i quali, mentre lui si allontana sempre più, il suo innamorato cerca di localizzarlo tramite Grindr, un’app di incontri per smartphone.

Un viaggio sentimentale alle origini del mondo nel perimetro di un territorio i cui nomi debbono essere ritrovati. Cinema come un laboratorio amanuense di una lingua perduta. Un road movie seguendo le rotte erotiche di Grindr e dello smarrimento dei sensi. Un melodramma e un innamoramento. Un corpo a cuore.

Jérôme Reybaud è nato a Cannes nel 1970. Già da piccolo, nella sua stanza, riprendeva con una camera Super 8. Dopo una tesi sul poeta Jaccottet, ritorna al cinema e dirige due cortometraggi – Aires 06 (2006) e Trois dames pour Jean-Claude Guiguet (2008) – nonché un documentario sul regista Paul Vecchiali, Qui êtes-vous Paul Vecchiali?, per la televisione francese (Ciné +, 2012). Jours de France è il suo primo lungometraggio.