Archivio categoria: Heidrun Schleef

sic2009good_morning_aman1042_1_

Good Morning Aman

Aman, ventenne somalo cresciuto a Roma, lavora presso un rivenditore di auto usate. La notte, poiché soffre di insonnia, cammina senza meta per le strade dell’Esquilino, tra la stazione Termini e piazza Vittorio. Una sera, introdottosi di nascosto sul terrazzo condominiale di un palazzo, fa la conoscenza di Teodoro, un ex pugile quarantenne dal passato […]

laspettatrice

La spettatrice

La spettatrice, film d’esordio di Paolo Franchi, è il ritratto di Valeria (Barbara Bobulova), un ragazza che, lungi semplicemente dall’osservare, come vorrebbe il titolo, mette in atto caparbiamente e risolutamente tutta una serie di strategie per controllare, senza darlo a vedere, l’oggetto del suo Desiderio. Quest’ultimo è costituito da Massimo (Andrea Renzi), un malinconico ricercatore, […]

ricordatidime

Ricordati di me

La TV e la Famiglia, un binomio che ormai non lascia scampo. In Ricordati di me, l’atteso film di Gabriele Muccino, la TV e la Famiglia sono due mondi speculari, invasivi, quasi sovrapposti, assolutamente congeniali. Da una parte la volgarità, la spazzatura, il vuoto, dall’altra l’afasia, le passioni senza più qualità, da una parte la frenesia di […]

La stanza del figlio

La stanza del figlio

Il dolore unisce. No, il dolore divide. Così suggerisce Moretti nel suo nono film, il più emozionante e il più maturo della sua filmografia. Una famiglia unita, padre (Nanni Moretti), madre (Laura Morante), figlia (Jasmine Trinca), figlio (Giuseppe Sanfelice), tutte le mattine seduti insieme a colazione, tutte le sere riuniti, ancora, attorno alla tavola imbandita […]