Archivio categoria: Pablo Larraín

Jackie

A soli dieci giorni di distanza da quel fatidico e «maledetto» 22 novembre a Dallas e negli scomodi panni di neo-vedova dell’uomo destinato a entrare nel mito come il più carismatico Presidente americano di sempre (oltre che genuino simbolo di quello spirito liberal di cui il progressismo a stelle e strisce in versione USA ha […]

Neruda

Biopic? Occorre intendersi. Larraín e il suo sceneggiatore Guillermo Calderon, circoscrivono il loro racconto ai quindici mesi (gennaio 1948-marzo 1949) in cui Pablo Neruda, senatore comunista, denuncia la politica repressiva del governo di Gabriel Gonzalez Videla, viene cacciato dal Parlamento, è raggiunto da un mandato d’arresto, entra in clandestinità e infine rocambolescamente fugge attraverso le […]

Il Club

A La Boca, una piccola cittadina che si affaccia sul mare, c’è un rifugio incastonato tra la sabbia e le onde che non è spazio di vacanza ma plumbeo riparo per un gruppo di reietti, una casa di “oración y penitencia” dove quattro preti, sotto l’occhio attento di Madre Mónica, vivono isolati seguendo un rigoroso […]

No – I giorni dell’arcobaleno

Nel 1988, sotto una forte pressione internazionale (soprattutto da parte di quegli stessi Stati Uniti che avevano contribuito a sostenere il golpe del 1973 grazie al quale era al potere da ben 15 anni) , il dittatore cileno Augusto Pinochet accettò di indire un referendum popolare nel quale si chiedeva che il popolo si esprimesse […]