Archivio categoria: Daniele Vicari

Sole cuore amore

Una musica dolce che può cullarci ma anche, improvvisamente, ferirci, seguendo il ritmo diseguale e i sobbalzi di un vecchio vagone della metro o  di un bus che nonostante la moderna carrozzeria sussulta e va in panne, forse per scarsa manutenzione. Tra sonorità jazz e blues,  Stefano di Battista (alla sua prima colonna sonora cinematografica […]

Diaz

Tra le tante immagini di devastante violenza che per due ore investono lo spettatore, le più traumatiche sono per assurdo quelle che non mostrano nulla limitandosi a mettere nero su bianco dieci anni di mancata giustizia per quanti (le vittime e le loro famiglie ma anche l’intera società civile) speravano che i responsabili materiali di […]

passato_terra_straniera_-_vicari

Il passato è una terra straniera

Tra i film italiani in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma c’era anche Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari, tratto dall’omonimo romanzo del magistrato e scrittore barese Gianrico Carofiglio, pubblicato nel 2004. Iniziamo proprio dalla forte significatività del titolo: oggi, Giorgio (Elio Germano) è un affermato magistrato; del suo presente sappiamo soltanto […]

vicari-orizzonteeventi-img

L’orizzonte degli eventi

L’opera seconda di Daniele Vicari assomiglia non poco, per atmosfere e contenuti, a Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino: anche in questo caso, al centro del film, è , infatti, il rapporto di un uomo con se stesso, con le proprie difficoltà esistenziali. Max (Valerio Mastandrea), scienziato in crisi, è solo e deciso a restarlo, quanto il personaggio […]

velocita massima

Velocità massima

Nel film d’esordio di Daniele Vicari c’è una storia semplice: alla periferia di Roma un meccanico di auto truccate partecipa a gare notturne e clandestine dove si vince molto denaro. Grazie ad auto preparate con un giovane aiutante, egli vincerà l’ultima gara, grazie alla quale potrà salvare l’officina pagando i debiti contratti con una banca. I […]