salina_doc_fest_-_1

SalinaDocFest 2008

salina_doc_fest_-_1Il “SalinaDocFest – festival del documentario narrativo“, diretto da Giovanna Taviani, ha esordito nel 2007 con ottimo successo di critica e di pubblico. Dal 22 al 28 settembre 2008 si terrà a Salina la sua seconda edizione. In sette giorni di proiezioni, conferenze e dibattiti, scrittori, critici e registi si confronteranno sul tema centrale del festival, individuato dal titolo scelto per il concorso internazionale di quest’anno: “Fughe e approdi”.
Ancora una volta, al centro del discorso c’è il racconto del nostro paese e del Mediterraneo che lo circonda: la via di fuga dei nuovi migranti che cercano un approdo in quegli stessi porti da cui un tempo partirono i nostri padri, in fuga verso le Americhe. Proprio quest’anno, infatti, nasce un gemellaggio con la ” Mostra Internacional de Cinema de Sao Paulo” che – attraverso una giuria indipendente presieduta dal suo Direttore, Leon Cakoff – istituirà un premio per il miglior documentario, assegnandogli uno spazio all’interno del festival brasiliano, nel novembre 2008.

Le tematiche sollevate nel corso del Festival saranno affrontate e approfondite nell’incontro di venerdì 26 settembre: IL NUOVO CINEMA ITALIANO: AUTORI A CONFRONTO, dedicato a una riflessione collettiva sul cinema italiano contemporaneo, coordinata da Alberto Crespi, a cui hanno già aderito Silvia Ballestra, Mimmo Calopresti, Francesca Comencini, Luigi Lo Cascio, Francesco Munzi, Gianfranco Pannone, Simona Vinci. Seguirà la proiezione del film di G. Pannone Il sol dell’Avvenire, presentato al Festival di Locarno.

Tra gli altri ospiti del festival ricordiamo Lello Arena, protagonista dello spettacolo Shakespeare Re di Napoli di Ruggero Cappuccio, in scena sabato 27 settembre, e Pippo Delbono che presenterà a Salina, in anteprima assoluta, un estratto del suo nuovo documentario, Primi passi, interamente girato con il video-telefonino.
La giuria del concorso internazionale, presieduta da Curzio Maltese (giornalista), è composta da Luca Bigazzi (direttore della fotografia), Francesco Munzi (regista), Gianfranco Pannone (documentarista e docente universitario) e Alessandro Rais (storico del cinema e Presidente di Sicilia Film Commission).
Il comitato d’onore – costituito da Romano Luperini, Paolo Taviani, Vittorio Taviani e Bruno Torri – consegnerà il premio “Dal testo allo schermo” allo scrittore Vincenzo Consolo che, per questa occasione, ha deciso di regalare al SalinaDocFest un racconto autobiografico inedito intitolato Fuga e approdi, pubblicato nel catalogo del festival.
Fra le novità di quest’anno ne segnaliamo due di particolare rilievo: tre giorni di workshop dedicati al “Ritorno alla realtà nel cinema e nella letteratura contemporanei”, per gli insegnanti di scuola media superiori, e l’iniziativa Giro rapido, una sfida di letteratura istantanea lanciata da Porsche Italia, rivolta a tutto il pubblico dell’isola.

(dal comunicato stampa)

Info: www.salinadocfest.org
Ufficio Stampa
Marzia Spanu e Barbara Gai Barbieri
via Vetulonia, 29 – 00183 Roma
tel/fax 06 77078412
spanumar@alice.it