Dal testo allo schermo – Collana Audiovisivi Palumbo Editore

Dal testo allo schermo è una nuova collana di audiovisivi, pubblicata dalla Palumbo Editore di Palermo, dal taglio interdisciplinare dedicata ai grandi film della storia del cinema, italiano e straniero, che si sono ispirati alla letteratura. Ogni video, di circa 40 minuti l’uno, è concepito come una sorta di monografia visiva dedicata ai singoli registi, italiani e stranieri, che hanno fatto della letteratura una delle loro fonti principali di ispirazione e che rappresentano un buon ausilio didattico per l’insegnamento in classe delle materie umanistiche tradizionali. O viceversa come puntata a carattere tematico dedicata a un genere o a un tema.
Altri video hanno invece carattere interdisciplinare, soprattutto nel caso di quei registi che nel corso della loro carriera si sono ispirati solo in uno o due film alla letteratura e ai quali pertanto sarebbe impossibile dedicare un’intera monografia.
Un narratore in campo analizzerà in ordine cronologico i film ispirati ai singoli romanzi per mostrare cosa cambia rispetto al modello letterario (intreccio, sistema dei personaggi, interpretazione del significato della storia) e come cambia il ruolo della regia, del montaggio, della fotografia e scenografia nella rilettura del testo.
L’obiettivo è quello di puntare sullo scarto che separa i due linguaggi, sulle differenze più che sulle analogie. Il cinema è prima di tutto linguaggio e non una sottospecie della letteratura. Il problema della fedeltà o meno alla fonte letteraria di origine è dunque per i video della collana un falso problema.
Le interviste sono la colonna portante dei video. Oltre al contributo di un critico letterario e di un critico cinematografico, che spiegano i diversi funzionamenti dei due linguaggi, attraverso l’analisi dei brani letterari e delle rispettive sequenze filmiche, si intervistano i testimoni che hanno partecipato direttamente ai set cinematografici, per capire più da vicino come abbia agito, sulla rilettura o lo stravolgimento di un classico, la fotografia, la scelta dei luoghi, la stesura di una particolare sequenza e l’interpretazione di un personaggio.
Un attore cinematografico o teatrale legge in studio i brani dell’opera letteraria prescelta e le dichiarazioni di poetica degli scrittori e dei registi. Infine le sequenze dei film, le interviste estratte dagli archivi RAI e i singoli registi direttamente interpellati sul tema costituiranno il supporto visivo del video.

(comunicato stampa) Ufficio stampa
Marzia Spanu e Barbara Gai Barbieri
Tel. 06 77591075 fax 06 77078412
Cell. 335 6947068
e-mail spanumar@alice.it