Archivio categoria: Brasile

È arrivata mia figlia

È ancora possibile parlare di lotta di classe al cinema senza cadere nella retorica o fare del facile moralismo mascherato da impegno sociale? A giudicare da questa super premiata commedia drammatica battente bandiera carioca sembrerebbe che lo sia ancora. E che si riesca anche a farlo evitando il cattivo gusto, il patetismo di maniera e […]

Trash

Rafael, Gardo e Gabriel sono tre «meninos de rua» che sopravvivono smistando la spazzatura in un’immensa discarica accanto alla favela di Rio de Janiero dove sopravvivono anche grazie all’aiuto di caritatevoli presenze occidentali (nel loro caso un prete occidentale inevitabilmente scomodo e la solita attivista americana che ha scelto di redimere nei bassifondi sudamericani le […]

Passioni e desideri

Il regista brasiliano Fernando Meirelles, noto per l’apprezzato City of God – realizzato nel 2001 e ambientato in una favela di Rio de Janeiro – compone con il suo ultimo film un grande mosaico in cui molti personaggi differenti e distanti intrecciano frammenti delle loro storie personali attraverso una complessa trama di relazioni sentimentali, fatte […]

On the Road

Il brasiliano Walter Salles, con la benedizione di Francis Ford Coppola e della sua Zoetrope, affronta con determinazione la trasposizione del più noto dei romanzi di Jack Kerouac, ma il risultato finale non è dei migliori. Perfetto nella ricostruzione di un periodo a cavallo tra il 1948 ed i primi anni ’50, interessante ma demagogico […]

birdwatchers-marco_bechis

La terra degli uomini rossi – Birdwatchers

A parte la Coppa Volpi a Silvio Orlando e il premio per la migliore opera prima a Pranzo di Ferragosto diGianni Di Gregorio, il cinema italiano è uscito dalla 65a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in modo alquanto anonimo. Un po’ per l’inadeguatezza dei film di Ozpetek, Corsicato e Avati, un po’ per la miopia di […]

tropa_de_elite-padilha

Tropa de elite – Gli squadroni della morte

Tropa de elite-Gli squadroni della morte, film del regista brasiliano Josè Padilha, ha vinto sorprendentemente nel febbraio 2008 l’Orso d’oro al Festival di Berlino. Si tratta di un lungometraggio controverso, al centro di enormi polemiche in patria e che ha generato non poche contrapposizioni in campo critico. A livello produttivo è stata un’operazione molto accurata e […]