Archivio categoria: Joe Walker

Blade Runner 2049

Si può rimanere conquistati da Blade Runner 2049? La risposta è sì, senza dubbio. Certo, non capiterà a tutti. Molti non perdoneranno mai a Denis Villeneuve di aver osato tanto: esplorare ancora l’universo narrativo e visivo di Blade Runner, dare un seguito alla storia rimasta in sospeso del cacciatore di androidi Rick Deckard e della […]

Arrival

La fantascienza è un genere in cui è oggettivamente difficile dire qualcosa di nuovo. Specialmente se all’interno dei non moltissimi temi che ormai da anni ne costituiscono le varianti possibili si sceglie di trattare quello fritto e rifritto in mille salse dell’arrivo sulla Terra di un gruppo di alieni e delle diverse reazioni che l’umanità […]

Sicario

Quasi cinquantenne, una ventina d’anni di attività, ma con soli 7 lungometraggi all’attivo, il canadese ormai professionalmente statunitense Denis Villeneuve godeva di una certa attenzione critica – e di un bel po’ di premi raccolti – quando all’ultimo festival di Cannes presentò Sicario. L’attenzione critica in quell’occasione parve però svanire in omaggi di circostanza come […]

Blackhat

A sei anni di distanza da Nemico pubblico, Michael Mann torna sugli schermi con quello che dovrebbe essere un action movie sul crimine informatico e i rischi che esso può comportare a ogni livello socio-economico, ma che di fatto si presenta come un vero e proprio laboratorio sperimentale nel quale i canoni di un genere […]

12 anni schiavo

Con l’arrivo nelle sale italiane di 12 anni schiavo, terzo film del sempre discusso ma indubbiamente dotato regista londinese Steve McQueen, sembra confermata una tendenza che il cinema USA ha mostrato negli ultimi due anni essere una delle caratteristiche costanti della sua ispirazione: ovvero il tema della schiavitù in generale e quello dei conti con […]

Hunger

(Ri)vedendo oggi, a distanza di quattro anni dalla data di realizzazione e dal trionfo a Cannes 2008 (dove ottenne a furor di pubblico la Camera d’Or come migliore opera prima), si capisce bene perché nessun distributore avesse mai avuto il coraggio di far circuitare nelle nostre sale questo terrificante documento visivo. Un plauso particolare va […]