Archivio categoria: Toni Servillo

Le confessioni

A tre anni di distanza dall’inatteso successo del surreale ma geniale Viva la libertà, con questo thriller da camera chiusa animato da una sincera vocazione al cinema di denuncia e di impegno civile il siciliano Roberto Andò torna a riflettere sui guasti della politica e sul rapporto squilibrato tra chi tiene le fila del mondo […]

La grande bellezza

Come a tutti i film di cui si parla moltissimo anche se poi nessuno ne sa di fatto alcunché perché la macchina produttiva e la grancassa mediatica che ne telecomandando l’avvento disseminano di tracce impalpabili e fuorvianti (qualche immagine di scena sfuggita intenzionalmente alle maglie del silenzio stampa e la prima scena dello script pubblicata […]

Viva la libertà

La forza del destino di Giuseppe Verdi sottolinea l’inizio ed il finale del bellissimo film diretto da Roberto Andò. La prima dell’opera era stata ospitata da San Pietroburgo e ci viene spontaneo pensare alla Leningrado tanto importante nel periodo del comunismo sovietico, quasi a volere fornire una specie di omaggio a un periodo politico e […]

Bella addormentata

Il 9 febbraio del 2009 è di per sé una piccola data epocale nella recente e travagliatissima storia del nostro paese. Quella sera i medici della residenza sanitaria La Quiete di Udine decisero di interrompere la nutrizione artificiale che per 17 anni aveva tenuto faticosamente in vita Eluana Englaro, giovane donna lombarda finita in coma […]

E’ stato il figlio

Personaggio amato ma anche molto criticato, scomodo quando realizza film in proprio ma moto apprezzato quale direttore di fotografia (Bella addormentata di Marco Bellocchio è stato reso per immagini da lui) l’ormai cinquantenne Daniele Ciprì non dimentica la Sicilia di Cinico TV e la gente che sopravvive in un mondo parallelo dove emerge una realtà […]

Il gioiellino

Dopo l’enorme  successo, nel 2007,  de La ragazza del lago (finanche un po’ inaspettato per un’opera prima),  Andrea Molaioli torna sulla ‘scena criminis’ di molti delitti nostrani,  quella sconfinata provincia italiana sempre più dominata, a nord come a sud, da avidità, ferocia,  omertà;  un  impasto di segreti e bugie che restano magari inconfessati, ma  servono […]