Archivio categoria: Sergio Rubini

Questi giorni

Ci sono notevoli momenti di verità, di forza e bellezza in Questi giorni. Il poco ma intenso tempo trascorso con il fratello prete di una delle protagoniste, l’incontro con i ragazzi serbi in un campeggio del Montenegro, le risate in tenda con la lettura di Maupassant, le reazioni di una madre solo apparentemente immatura (l’eccellente […]

Che strano chiamarsi Federico !

Mancano ormai poche settimane al ventennale della morte di Federico Fellini (Rimini 20.1.1920 – Roma, 31.10.1993). Venti anni, e che anni. Se appena ci voltiamo indietro, vediamo subito quanto sia cambiata da allora la nostra vita e come da lì a pochissimo sarebbe cambiata anche la politica. Se fosse rimasto con noi, Fellini ci avrebbe […]

sergio_rubini_uomo_nero

L’uomo nero

Sergio Rubini ritorna dietro la macchina da presa, portando sul grande schermo uno dei suoi soggetti preferiti, “l’amarcord” in riferimento ai propri luoghi di origine. Gabriele Rossetti ritorna a Bari per la morte di suo padre. Proprio in quel preciso momento ripercorre, con la mente, la sua infanzia, passando in rassegna tutti quei ricordi legati […]

mio cognato

Mio cognato

Il senso profondo di Mio cognato di Alessandro Piva è già anticipato dalla locandina del film che, emblematicamente, pone su una panchina d’ospedale, accanto ad un misterioso limone, Toni Catapano (Sergio Rubini) e Vito Quaranta (Luigi lo Cascio), i due parenti acquisiti, protagonisti dell’intera vicenda. Se Toni è immediatamente presentato con un completo giallo fuori misura, tutt’uno […]