Archivio categoria: Sebastian Koch

In nome di mia figlia

Vincent Garenq, qui al suo quarto film, ama le cronache francesi. Ha raccontato in Présumé coupable l’affaire d’Outreau, una clamorosa vicenda giudiziaria su abusi sessuali su minori, e in L’Enquete lo scandalo dei paradisi fiscali. Con In nome di mia figlia narra la vera storia di André Bamberski, un commercialista francese che nell’arco di trent’anni […]

The Danish Girl

Lili Elbe, prima transgender della storia, è stata una figura davvero rivoluzionaria. Non necessariamente trasgressiva, perché ha compiuto le sue scelte non guidata dal desiderio di stupire o infrangere le regole, ma perché animata da un profondo bisogno interiore, dalla necessità di assomigliare davvero a se stessa; ma certamente si è trattato di un personaggio […]

le_vite_degli_altri

Le vite degli altri

Grande film, questo Le vite degli altri, meritatamente premiato con l’Oscar come miglior film straniero.Florian Henckel von Donnersmarck, regista esordiente, classe 1973, colpisce ed emoziona con una storia intensa, dolorosa, romantica, ambientata nel 1984 nella Repubblica Democratica Tedesca. Il Muro di Berlino è ancora saldamente in piedi, la Stasi controlla i cittadini della Ddr. Viene aperto […]