Archivio categoria: Michael Stuhlbarg

La forma dell’acqua

Leone d’Oro al Miglior Film e ben tredici candidature all’Oscar per questa favola nera e assieme romantica firmata da un regista che ama, da sempre, intersecare profondamente il piano del reale con quello del fantastico, con un occhio alla grande Storia e l’altro alla fantasia più pura e sfrenata. Era appunto su questo ossimoro, su […]

Chiamami col tuo nome

Tratto dal romanzo omonimo dello statunitense André Aciman, forte della presenza di James Ivory tra gli sceneggiatori, Chiamami con il tuo nome è probabilmente il film più apprezzato ed elogiato del momento, dopo l’ottima accoglienza al Sundance e a Berlino e ben quattro candidature agli Oscar. Riconoscimenti meritatissimi per quest’opera, con la quale Luca Guadagnino […]

Arrival

La fantascienza è un genere in cui è oggettivamente difficile dire qualcosa di nuovo. Specialmente se all’interno dei non moltissimi temi che ormai da anni ne costituiscono le varianti possibili si sceglie di trattare quello fritto e rifritto in mille salse dell’arrivo sulla Terra di un gruppo di alieni e delle diverse reazioni che l’umanità […]

Blue Jasmine

Woody Allen, per ora, abbandona l’Europa per tornare a raccontare una vicenda ambientata tra New York e San Francisco. Dimentica i toni da commedia per raccontare una storia intensa in cui Cate Blanchet è perfetta in un ruolo estremamente difficile; la sceneggiatura, infatti, non le fornisce mai un appiglio per riuscire ad ottenere la simpatia […]

coen-a_serious_man

A Serious Man

Non sappiamo se A Serious Man sia il film più riuscito di Joel e Ethan Coen; magari qualcuno potrebbe citare opere come Barton Fink, Fargo, L’uomo che non c’era e Non è un paese per vecchi. Abbiamo però la netta sensazione che A Serious Man sia il lungometraggio più sincero e profondo che abbiano mai […]