Archivio categoria: Michael Pitt

Criminal

Il regista israeliano Ariel Vromen ha dimostrato di non essere stato l’autore più adatto per realizzare un film ad alto budget dove si tenta di coniugare spettacolarità con una sottotrama che vira pericolosamente verso il melodramma. Di lui si ricorda l’accettabile The Iceman (2012), lavoro biografico con qualche libertà, che raccontava di Richard Kuklinski, tranquillo […]

Il condominio dei cuori infranti

Si può cadere – dal cielo, da una sedia a rotelle, da un piedistallo – e riuscire a risollevarsi? E’ questa la domanda esistenziale che pone ogni immagine dell’insolita, poetica e stralunata pellicola Il condominio dei cuori infranti di Samuel Benchetrit. Dal cielo – letteralmente – cade in casa dell’anziana signora Hamida (Tassadit Mandi) un […]

gus_van_sant-last_days

Last Days

Angoscia, solitudine, disperazione, incomunicabilità: sono queste le sensazioni, opprimenti e claustrofobiche, che il film di Gus Van Sant sugli ultimi giorni di Kurt Cobain comunica a chi guarda. Il tutto è reso ulteriormente pesante, dal punto di vista emotivo, dalla scelta di fondo del regista: Van Sant non mostra, o cerca, spiegazioni di alcun tipo alla […]

the dreamers

The Dreamers

Non è un caso che il maggio francese sia nato alla Cinémathèque e che per le strade di Parigi studenti e uomini di cinema hanno urlato il nome di Langlois (il fondatore della cineteca licenziato dal governo dell’epoca) ben prima di quello di Marcuse. In effetti il fantasma del ’68 si è materializzato per la […]