Archivio categoria: Margherita Buy

Questi giorni

Ci sono notevoli momenti di verità, di forza e bellezza in Questi giorni. Il poco ma intenso tempo trascorso con il fratello prete di una delle protagoniste, l’incontro con i ragazzi serbi in un campeggio del Montenegro, le risate in tenda con la lettura di Maupassant, le reazioni di una madre solo apparentemente immatura (l’eccellente […]

Mia madre

Da sempre fedele a un un’idea di cinema nella quale la componente autobiografica è uno degli elementi portanti dell’ispirazione, anche per questo cupo dramma intimista Nanni Moretti si affida al proprio vissuto «reale» per raccontare l’ennesima storia di una crisi esistenziale che parte dagli angusti confini dell’io tormentato del singolo per diventare grido di allarme […]

Il rosso e il blu

Il rosso e il blu del titolo sono i colori della celebre e temutissima matita a due punte con cui generazioni di insegnanti hanno corretto per anni i compiti in classe dei propri studenti differenziando in maniera cromaticamente netta la gravità degli errori commessi nei compiti in classe. Nel nuovo film diretto da Giuseppe Piccioni […]

Magnifica presenza

Giunto al suo nono film e a due anni di distanza dalla sua ultima e convincente prova di Mine vaganti, con questo Magnifica presenza il regista istanbuliota ormai a tutti gli effetti naturalizzato italiano consegna al pubblico e alla critica un’opera densa e ricchissima di temi destinata di certo a far discutere proprio per la […]

Habemus Papam

“La Bibbia: una lezione nella quale nulla è scritto per il cinema”. Raymond Chandler avrebbe probabilmente apprezzato la lettura che ne fa Moretti quando, leggendo passi dal libro sacro, lo definisce un testo “sulla depressione”, in una scena in cui il suo personaggio (uno psicanalista di chiara fama) tenta di dare una risposta “logica” al […]

Happy Family

Gabriele Salvatores, Premio Oscar 1991 con Mediterraneo, ha una predilezione per le storie drammatiche, seppur alleggerite da tocchi comici. Con Happy Family, invece, ha preso la strada della commedia a tutto tondo, riuscendo nell’impresa di confezionare un film leggero, intelligente, particolare anche se infarcito di ricordi di altre opere, teatrali e cinematografiche. Un giovanotto che […]