Archivio categoria: Gabriel Byrne

Segreti di famiglia

Il regista norvegese Joachim Trier, con alle spalle due lungometraggi apprezzati dalla critica a livello internazionale, si cimenta stavolta con un riuscito dramma familiare dai toni freddi e malinconici, tutto imperniato sull’assenza/presenza della carismatica – e qui sfuggente – Isabelle Huppert, nel ruolo di una famosa fotografa di guerra – Isabelle Reed – divisa tra […]

spider

Spider

Da Spider arriva una conferma. Più che il regista dell’incubo biomeccanico, delle metamorfosi biologiche, dell’ambiguità (comportamentale) e dell’ambivalenza (sessuale), David Cronenberg è forse l’autore contemporaneo che sa rappresentare meglio l’interiorità umana, sia come espressione patologica del corpo mutante che come proiezione mentale dei peggiori deliri. Se, come scriveva Deleuze (filosofo caro a Cronenberg), il corpo non […]