Archivio categoria: Emile Hirsch

Venuto al mondo

La quarta regia di Sergio Castellitto conferma la sua bravura sia con gli attori che con la narrazione di storie non certo facili. Ma in veste di sceneggiatore, forse condizionato da avere come unica collaboratrice Margaret Mazzantini, moglie nonché autrice del romanzo, evidenzia l’incapacità di donare continuativamente ritmi cinematografici a quanto racconta. Forse, se si fosse […]

Le belve

Oliver Stone da alcuni anni non riesce più a realizzare un film memorabile. Forse si pretende di più da chi è stato capace di vincere 3 Oscar, realizzare opere quali Platoon ma anche il valido JFK – un caso ancora aperto o gli interessanti U-Turn, Natural Born Killers e Wall Street. Sicuramente il mestiere non […]

Killer Joe

Spazi anonimi e squallidi, officine e strade isolate. Insegne, bar di secondo ordine, luoghi abbandonati. Case fatte di lamiera, interni che vorrebbero essere tragicamente borghesi: piccoli salotti, frigoriferi sempre pieni di birra, televisori accesi sintonizzati su trasmissioni alienanti. Ed ancora: locali di striptease, ferrovie deserte, fabbriche e capannoni in disuso. Nell’ambito di questa architettura visuale […]

into_the_wild_-_1

Into the Wild – Nelle terre selvagge

Esistono delle storie emblematiche in grado di analizzare il senso profondo dell’esistenza, della sofferenza umana, della solitudine, della morte? La risposta è sì. La prova è il film di Sean Penn, presentato nella sezione “Première” nell’ambito della seconda edizione della Festa del Cinema di Roma. L’attore-regista americano è arrivato nella capitale con il suo quarto […]

alphadog-cassavetes

Alpha dog

Nella ricca ed elegante periferia di Los Angeles un giovane spacciatore, Jesse James Hollywood, orchestra insieme ai suoi amici il rapimento di un quindicenne, fratello di un ragazzo che gli deve 1.500 dollari. Ma quella che inizia come una bravata da adolescenti finisce presto in tragedia: il ragazzo viene ucciso e i rapitori vengono immediatamente […]