Archivio categoria: Daniel Brühl

Colonia

Ogni volta che ci si trova davanti ad un film tratto da avvenimenti realmente accaduti, è quasi d’obbligo farsi una domanda: quanto è lecito romanzare, ammesso che sia lecito, la vita vissuta per creare un prodotto maggiormente gradito al grande pubblico? Il regista e sceneggiatore tedesco Florian Gallenberger, premio Oscar per il corto Quiero ser […]

Woman in Gold

Discreto film british, calibrato nel ritmo e nella capacità di coinvolgere, dal taglio accademico che rassicura chi voglia approfondire la vicenda legale attorno alla restituzione del ritratto di Adele Bloch-Bauer nonché scoprire qualche retroscena. Dirige il cinquantacinquenne londinese Simon Curtis, nato regista teatrale e poi attivissimo con la BBC per cui ha realizzato molti episodi […]

Il quinto potere

Occorrono considerazioni di carattere storiografico e sociopolitico per analizzare e fornire un’adeguata interpretazione del film di Bill Condon. Focalizzare l’attenzione solo sull’aspetto filmico, sarebbe riduttivo nei confronti del complesso sistema informativo richiamato. Stabilita la separazione dei primi tre poteri, si nominano e si definiscono i successivi come “Quarto” relativo alla stampa  e “Quinto” attinente alla […]