L’UOMO CHE VERRA’. Un film di Giorgio Diritti

Diritti, lavora sul concetto di memoria, cioè evita la ricostruzione storica e si concentra solo sull’attualizzazione nel presente di uno dei crimini più efferati commessi dalle truppe naziste sul suolo italiano. Il racconto della vita delle famiglie di contadini emiliani e le lotte partigiane divengono così strumento di riflessione sulla nostra storia, sull’orrore del nazismo, sulla violenza, sulla libertà.

Leggi la recensione su Cultframe-Arti Visive