Il Premio della Critica SNCCI nei festival AFIC

Il 18 marzo 2022, a Roma, Chiara Valenti Omero, presidente AFIC, e Cristiana Paternò, presidente SNCCI, hanno siglato il protocollo che prevede la collaborazione delle due associazioni impegnate nella promozione, nello studio e nell’analisi del cinema, attraverso l’istituzione del PREMIO DELLA CRITICA SNCCI da ospitare, con una giuria formata da tre critici cinematografici SNCCI, nei festival associati AFIC che ne facciano richiesta secondo un regolamento apposito.

«Si tratta – ha dichiarato Cristiana Paternò – di un’iniziativa volta a valorizzare il felice connubio che esiste da sempre tra la critica cinematografica e i festival di cinema, ormai diventati un circuito parallelo di proiezione di film che altrimenti, spesso, non esisterebbero. In una fase di difficoltà per il cinema in sala, gli spettatori hanno continuato a trovare, anche durante la pandemia, il meglio del cinema d’autore e una grande varietà di stili e formati proprio nelle tante manifestazioni radicate sul territorio italiano che AFIC rappresenta».

«Siamo molto soddisfatti – aggiunge Chiara Valenti Omero – di iniziare questo percorso al fianco del SNCCI, che offrirà un’occasione di visibilità in più agli autori dei nostri film, ma anche a quelle che sono oggi sul territorio le manifestazioni d’eccellenza capaci di continuare a svolgere il loro lavoro – dopo due anni tragici – che consiste in primo luogo nel far conoscere al grande pubblico quei film che oggi, se non fosse per i festival, rischierebbero di scomparire del tutto».

Compilando l’apposito modulo, i soci SNCCI interessati possono fare richiesta di partecipazione alla giuria del Premio della critica SNCCI. Si può partecipare massimo a tre festival fra quelli contenuti nell’elenco, continuamente aggiornato. Poiché c’è l’eventualità che alcuni film debbano essere visionati con degli screener in lingua originale inglese o con i sottotitoli in inglese, è richiesta la conoscenza della lingua inglese. I soci devono compilare il modulo per ogni festival scelto, rinominando di volta in volta il file con il proprio cognome e il nome del festival (ad esempio: modulo Rossi – Taormina). I candidati, per motivi organizzativi, devono presentare la richiesta, almeno un mese prima della data d’inizio del festival selezionato, alla mail dedicata: giuriecritica@sncci.

Secondo il regolamento AFIC Il festival associato garantisce quanto segue:

1)     organizzare un concorso di almeno 6 opere di lungometraggio oppure di almeno 12 opere di cortometraggio;

2)     evidenziare con inserimento del logo SNCCI la partnership su catalogo e pagina web, nella sezione “partner”;

3)     garantire l’organizzazione del viaggio, del vitto e dell’ospitalità dei tre critici per almeno due notti;

4)     assicurare che la giuria sia messa in grado di visionare i film nel miglior formato possibile, possibilmente su grande schermo (ove questo non sia possibile è ammessa la visione dei film in streaming).

La segreteria di AFIC si occuperà di comunicare con quella di SNCCI e, una volta che verranno individuati e comunicati al festival che ne ha fatto richiesta i tre nominativi dei critici coinvolti, sarà cura del festival dialogare direttamente con la giuria per tutto ciò che riguarda gli aspetti organizzativi. Il delegato SNCCI per il premio è Luigi Nepi mentre per AFIC è Pedro Armocida.