Archivio categoria: Paolo Carnera

Suburra

Da quando non se ne fa più di cinema di genere, lo invocano tutti. Soprattutto le nuove leve della cinefilia, quelle che per mero demerito anagrafico non hanno mai visto un film di Sergio Martino in sala. Colpevolmente trascurata dalla critica cosiddetta ufficiale del tempo, quando i film del genere poliziottesco erano considerati in massa […]

galantuomini-winspeare

Galantuomini

In un Salento suggestivamente fotografato, tra anni sessanta e anni ottanta, si svolge la storia drammatica e sensuale dell’incontro tra un giudice (un misurato Fabrizio Gifuni), chiamato nella piccola città del Salento ad indagare sul commercio di droga e alla Sacra Corona Unita, un’organizzazione criminale che vorrebbe assomigliare a mafia e camorra, e una giovane […]

il miracolo

Il Miracolo

Il terzo film di Edoardo Winspeare, dopo Sangue Vivo (2000) e Pizzicata (1996), è un’opera semplice, tradizionale, di forte realismo. Al centro di Il miracolo è il rapporto tra Tonio (Claudio D’Agostino), un bambino di 12 anni, dai genitori tutt’altro che responsabili, e Cinzia (Stefania Casciaro), una ragazza segnata dal rifiuto della madre nei suoi confronti. […]

dilloconparlomemieluchetti

Dillo con parole mie

La capacità e l’inventiva di un regista, a volte, si vedono dalle piccole cose, dai dettagli. Così, quando si ha a che fare con una sceneggiatura non brillante, situazioni stereotipate, personaggi che mal si sottopongono ad un attento ed acuto approfondimento, a volte sono le sfumature a salvare un film. Forse questo è il caso […]