Film

non c'è nessuna dark side recensione

Non c’è nessuna dark side (Atto I)

Non c’è nessuna dark side è un gesto filmico lo-fi, provvisorio, fuori sincrono, che ha tutta l’introversa vitalità del…

selfie recensione

Selfie

Con Selfie Agostino Ferrente torna nelle periferie di Napoli e realizza un film che è al tempo stesso …

il traditore recensione

Il traditore

Con Il traditore Marco Bellocchio riesce nell’impresa di dirigere un mafia-movie che non si prostra di fronte all’usurato immaginario…

Il desiderio si fa nello sguardo. Su Mektoub

Il desiderio si fa nello sguardo. Su Abdellatif Kechiche

Vergognosamente vilipeso al suo passaggio al Festival di Cannes, Mektoub, My Love: Intermezzo ribadisce un punto fermo della poetica…

La lotta di classe nell'epoca dei festival

La lotta di classe nell’epoca dei festival cinematografici

Il Festival di Cannes ospita molti titoli che ragionano o mettono in scena la lotta di classe, da Bong…

dolor y gloria recensione

Dolor y Gloria

Dolor y Gloria, in concorso a Cannes e nelle sale italiane, è un documento generoso, sincero e impudico della…