Archivio categoria: Notorious Pictures

Tutti vogliono qualcosa

Il cinema di Richard Linklater — cinquantaseienne regista e sceneggiatore texano arrivato l’anno scorso a conquistare l’Oscar con lo sperimentale Boyhood dopo una carriera sempre all’insegna dell’originalità e del rifiuto del compromesso con le regole di Hollywood — è un raro esempio di coerenza verso la propria poetica ma anche di fedeltà a una serie […]

Criminal

Il regista israeliano Ariel Vromen ha dimostrato di non essere stato l’autore più adatto per realizzare un film ad alto budget dove si tenta di coniugare spettacolarità con una sottotrama che vira pericolosamente verso il melodramma. Di lui si ricorda l’accettabile The Iceman (2012), lavoro biografico con qualche libertà, che raccontava di Richard Kuklinski, tranquillo […]

Predestination

Il cinema internazionale degli ultimi trent’anni vanta un numero così alto di vicende basate sui viaggi nei tempo che ormai questo tipo di tematica ha finito col costituire un sottogenere autonomo e a sé state all’interno del più ampio contenitore di quella fantascienza che disdegna i baracconi degli effetti speciali per privilegiare i giochi della […]

Lo sciacallo — The Nightcrawler

Quando lo incontriamo per la prima volta, di Louis Bloom (Jake Gyllenhaal) capiamo immediatamente una cosa: svantaggiato da una falsa partenza a livello socioculturale che gli ha negato un’istruzione, ha dovuto sempre cercare di fare di necessità virtù per sopravvivere nel cinismo feroce di una megalopoli spietata come Los Angeles. Cosa facesse prima dell’inizio del […]

La spia – A Most Wanted Man

Günther Bachmann è un agente dei servizi segreti tedeschi di stanza ad Amburgo (città apparentemente tranquilla divenuta però «sito a rischio» dopo che si venne a sapere che alcuni degli attentatori delle Torri Gemelle l’avevano eletta a base). Che non sia una super star dello spionaggio lo si capisce dal luogo dove opera con la […]

Non buttiamoci giù

Nick Hornby è uno scrittore inglese amato dal cinema. Dai suoi romanzi, infatti, sono stati tratti film di buon successo. È il caso di Alta fedeltà (2000), interpretato da John Cusack per la regia di Stephen Frears, e di About a Boy – Un ragazzo (2002), con Hugh Grant diretto dai fratelli Weitz. Era ovvio […]