Tutti gli articoli di: Sergio Di Giorgi

I Am Not Your Negro

Film poetico e politico a un tempo, I Am Not Your Negro del  regista haitiano Raoul Peck  ci aiuta (come di recente aveva fatto anche  Austerlitz di Sergei  Loznitsa) a  capire il mondo  contemporaneo grazie al linguaggio del cinema e alla sua particolare capacità di custodire e interpretare la memoria e  l’immaginario collettivi.  Candidato all’ […]

Austerlitz

Nell’anno appena trascorso, le menzogne, soprattutto quelle della politica, hanno trovato un comodo paravento nel termine molto più ambiguo e intrigante di “post-verità”: un’invenzione della “neo-lingua” contemporanea che avrebbe fatto invidia a Orwell. Sempre nel 2016, è apparso però anche questo nuovo possente film di Sergei Loznitsa che ci induce a riflettere su cosa siano […]

Le storie dei migranti nei racconti del 57. Festival dei Popoli di Firenze.

Neverland…No Man Land’s…No More Land. Il “sicuro sole del Nord” (per dirla con Irene Dionisio), quella fragile utopia dei migranti in cerca dell’ “isola-Europa che non c’è”, è stato oscurato dai nuovi muri o dalle onde spaventose del mare. Masse e gruppi compatti di uomini, donne  e (sempre di più) minori soli fuggono ormai da […]

Fai bei sogni

Nel nome della madre. Tante volte, anche in tempi recenti, il cinema d’autore, in Italia come all’estero,  si è confrontato con la forza e il peso della figura materna: una sfida di sicuro assai impegnativa  e non sempre coronata dal successo. Dopo Mia Madre di Nanni Moretti (che a nostro personale parere resta un film […]

Io, Daniel Blake

Il prologo è uno schermo nero sul quale scorrono i titoli di testa. Su quel fondale buio due voci si fronteggiano, ma è un dialogo tra sordi: la voce dell’uomo  è via via più insofferente verso le domande, insensate o peggio ingannevoli, che una giovane donna formula come un mantra da un questionario standardizzato (assessment […]