Tutti gli articoli di: Guido Reverdito

E’ solo la fine del mondo

Ormai Xavier Dolan non ha bisogno di presentazioni di rito. Che bisogno ci sarebbe infatti di fare tanti giri di parole per parlare di un ragazzo canadese che alla verde età di ventisette anni è già arrivato a scrivere, dirigere e montare il suo sesto film (con un settimo in cantiere), dopo aver polverizzato ogni […]

Animali notturni

A sette anni esatti di distanza dall’esordio col botto dell’osannato A Single Man, con Animali notturni lo stilista texano Tom Ford smentisce chiunque avesse etichettato quel patinato ma convincentissimo urlo contro la discriminazione sessuale come il colpo fortunato del neofita, dimostrando anche ai detrattori più testardi di sapersi muovere con assoluta disinvoltura nel territorio della […]

La ragazza del treno

La ragazza del treno è stato un caso editoriale senza precedenti. Scritto in breve tempo da una ex giornalista del «Time» (l’inglese Paula Hawkins nata nello Zimbabwe), nell’arco di meno di un anno e mezzo è diventato un best-seller planetario: 15 milioni di copie vendute fino a oggi (di cui la bellezza di 600.000 solo […]

Quando hai 17 anni

Non è certo un segreto che André Téchiné sia uno degli autori europei più attenti ad analizzare in profondità le inquietudini adolescenziali in quella fase delicata della vita in cui si sgomita per affermare la propria personalità e per trovare a fatica un pezzo di spazio vitale nell’universo complesso degli adulti. E non è un […]

Frantz

Chi conosce e ama il cinema del quasi cinquantenne parigino François Ozon (che da giovane faceva il modello per poi convertirsi alla settima arte con risultati che lo hanno consacrato quale uno degli autori più poliedrici e interessanti di questi anni) sa bene che nessuno dei suoi film somiglia a quanti lo hanno preceduto e […]

It Follows

Capita spesso che horror a budget bassissimo (ma ad altissima potenzialità innovativa nei modi e nelle forme del racconto) diventino autentici oggetti di culto loro malgrado e senza che lo si potesse anticipare anche nella più ottimistica delle previsioni. E non solo tra i milioni di appassionati del genere ma anche tra chi l’horror lo […]