Tutti gli articoli di: Arianna Pagliara

Una vita – Une vie

Normandia, primo Ottocento. Jeanne è l’unica figlia dei baroni Le Perthuis des Vauds. Dopo gli studi in un collegio religioso, torna a vivere nella residenza di famiglia in campagna. Presto incontra il giovane visconte Julien de Lamare, di cui si invaghisce e che in breve sposerà con il consenso degli affettuosi genitori, che lo accolgono […]

Song to Song

Diversamente da quanto accaduto nel lungo arco di tempo che va da Badlands (1973) a The Tree of Life (2011) – durante il quale la produzione malickiana, esigua ma preziosissima, ha esibito evoluzioni e mutamenti continui senza tuttavia mai perdere coerenza – negli ultimi anni il cinema del regista texano sembra essersi cristallizzato entro determinati […]

Mal di pietre

Francia, anni Quaranta. Gabrielle vive in un piccolo villaggio circondato da immensi campi di lavanda. E’ giovane, bella e tormentata da un’irrequietezza profonda che non riesce a placare in alcun modo, a meno di non trasgredire tutte quelle convenzioni sociali secondo cui nessuna donna può esprimere liberamente la propria femminilità e la propria sessualità. Per […]

Elle

L’eros e la violenza sono due macrotemi la cui congiuntura – ambigua, conturbante, pericolosa – è stata da sempre, in ogni campo, fonte d’ispirazione e input all’indagine sugli aspetti più profondi e inaccessibili della psiche umana. Paul Verhoeven, nel suo ultimo film – pluripremiato e ben accolto dalla critica – parte esattamente da queste coordinate, […]

T2 Trainspotting

Dopo il fortunato Trainspotting, lo scrittore scozzese Irvine Welsh pubblica Porno: i personaggi sono gli stessi, non più alle prese con l’eroina ma con il tentativo di aprire un business legato al mondo della pornografia. Da qui riparte il regista Danny Boyle, facendo però del romanzo un mero input narrativo, per concentrarsi invece, quasi ossessivamente, […]

Silence

Forse per la complessità e la delicatezza del tema – il rapporto dell’uomo con la fede e in senso lato la relazione tra immanente e trascendente – forse per le ingombranti necessità che una tale, grandiosa ricostruzione storica porta con sé, l’ultimo film di Scorsese ha avuto una gestazione complicata e lunghissima. Ma dopo quasi […]