33. Settimana Internazionale della Critica, il programma

La selezione della 33. Settimana Internazionale della Critica

È stata svelata questa mattina alla Casa del Cinema di Roma la selezione della 33. Settimana Internazionale della Critica. Il delegato generale Giona A. Nazzaro, insieme ai membri del comitato di selezione, ha anticipato temi e suggestioni che gli spettatori del Lido potranno rintracciare tra poco più di un mese sugli schermi della Mostra.

È stata svelata questa mattina alla Casa del Cinema di Roma la selezione della 33. Settimana Internazionale della Critica. Il delegato generale Giona A. Nazzaro, insieme ai membri del comitato di selezione (Luigi Abiusi, Alberto Anile, Beatrice Fiorentino, Massimo Tria), ha anticipato temi e suggestioni che gli spettatori del Lido potranno rintracciare tra poco più di un mese sugli schermi della Mostra.
La sezione autonoma e parallela, organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, si svilupperà tra il 29 agosto e l’8 settembre, dando spazio una volta di più alle opere prime provenienti da tutto il mondo. Quest’anno si viaggerà dal Sudan all’India – con un fantasy orrorifico diretto da Rahi Anil Barve e Adesh Prasad e presentato come film d’apertura fuori concorso -, dalla Siria al Montenegro. Giovani occhi che cercano di raccontare il mondo che li circonda, tra bombardamenti e classi operaie non più destinate al Paradiso, tra viaggi onirici e realtà fin troppo concrete. L’occasione per incontrare cineasti del presente e del futuro, e per comprendere una volta di più la vastità del significato del termine “immaginario”. Oltre ai sette titoli del concorso e ai due film fuori competizione presentati come apertura e chiusura (tutti rigorosamente in anteprima mondiale), la sezione presenterà anche quest’anno, per la terza edizione consecutiva, una selezione di cortometraggi italiani, denominata SIC@SIC, in sinergia con l’Istituto Luce-Cinecittà. Un modo per approfondire la conoscenza del cinema italiano giovane e sotterraneo, e per scoprire i cineasti del futuro: proprio da SIC@SIC arriva infatti Letizia Lamartire, la regista italiana selezionata per il concorso con Saremo giovani e bellissimi, visto che lo scorso anno presentò nella sezione il suo cortometraggio Piccole italiane, ambientato a ridosso della caduta del regime fascista nel 1943.

Di seguito la lista completa dei film selezionati.

CONCORSO

A Kasha | The Roundup
di Hajooj Kuka (Sudan, Sudafrica, Qatar, Germania)

Adam und Evelyn | Adam and Evelyn
di Andreas Goldstein (Germania)

Bêtes blondes | Blonde Animals
di Alexia Walther, Maxime Matray (Francia)

Lissa Ammetsajjel | Still Recording
di Saaed Al Batal, Ghiath Ayoub (Siria, Libano, Qatar, Francia)

M
di Anna Eriksson (Finlandia)

Saremo giovani e bellissimi
di Letizia Lamartire (Italia)

Ti imaš noć | You Have the Night
di Ivan Salatic (Montenegro, Serbia)

EVENTI SPECIALI

Film d’apertura
Tumbbad
di Rahi Anil Barve, Adesh Prasad (India, Svezia)

Film di chiusura
Dachra
di Abdelhamid Bouchnak (Tunisia)

SIC@SIC 2018

Concorso
Cronache dal crepuscolo di Luca Capponi
Epicentro di Leandro Picarella
Fino alla fine di Giovanni Dota
Frontiera di Alessandro Di Gregorio
Gagarin, mi mancherai di Domenico De Orsi
Malo tempo di Tommaso Perfetti
Quelle brutte cose di Loris Giuseppe Nese

Eventi speciali
Nessuno è innocente di Toni D’Angelo (Corto d’apertura)
Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi di Cosimo Alemà (corto di chiusura)
Sugar Love di Laura Luchetti (Evento speciale)

Per ulteriori informazioni, consultare il sito ufficiale della SIC.