Convegno cinema e letteratura – Padova 25/26 ottobre 2012

I rapporti tra  il cinema e la letteratura sono sempre stati molto stretti. Una volta imboccata la via maestra della narrazione la nuova forma di spettacolo trovò utile, se non necessario, cercare un solido punto di appoggio nel patrimonio letterario, che costituiva una ricchissima risorsa di storie raccontate. Ma è anche vero che l’universo visivo che il cinema costruì progressivamente e che si andò depositando nell’immaginario collettivo costituì spesso un elemento di scambio per chi altre storie andava scrivendo.

Questa ricca zona di rapporti reciproci è stata oggetto di indagine nei convegni, promossi negli anni, dal Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università di Padova  e dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, con il contributo della Regione del Veneto. Nelle varie edizioni di tali incontri di studio (giunti quest’anno alla settima edizione) sono stati esaminati alcuni aspetti salienti di questa inferenza: l’asse tradizionale della derivazione letteraria di soggetti cinematografici; l’apporto dei letterari che a vario titolo (come recensori o come teorici) si sono occupati di cinema; le influenze tra le due forme di racconto; la sceneggiatura come supporto all’immagine e come genere autonomo; il modo in cui il “mondo del cinema” è stato descritto da molti scrittori. Quest’anno si è voluto tornare ai problemi dell’”adattamento”, al tema cioè dei soggetti di film tratti da testi letterari, con una angolazione particolare; verranno infatti esaminati molti dei casi in cui, nel passaggio da una forma a un’altra, c’è stato un cambiamento nell’ambientazione o nella collocazione temporale. Lo scopo è quello di osservare quali conseguenze ha avuto sul piano espressivo questo mutamento. A trattare dell’argomento  saranno le relazioni di Denis Brotto, Gianpiero Brunetta, Antonio  Costa, Federica Ivaldi, Vincenzo Maggitti, Stefania Parigi, Luca Venzi, Sandro Volpe. I lavori convegnistici saranno coordinati da Cesare De Michelis, Giorgio Tinazzi e Bruno Torri.

A conclusione del convegno avrà luogo un incontro con Gianni Amelio, un autore che in più occasioni ha avuto rapporti con testi letterari nella realizzazione di suoi film, da Il piccolo Archimede a Porte aperte, da Le chiavi di casa al recente Il primo uomo. Il convegno inizierà il giorno 25 ottobre alle ore 15 nell’aula Ippolito Nievo del Palazzo centrale dell’Università di Padova, dove proseguirà al mattino del giorno seguente alle ore 9,30.

Luogo: Università di Padova – 25/26 ottobre 2012

Link: Il comunicato del convegno sul sito dell’Università di Padova